Thursday, 1 January 2009

Luther Blissett: il mito di Callonissett

Luther Blissett calciatore inglese di origini giamaicane e' entrato con prepotenza nel mito dei Bidoni del calcio italiano e non solo per i gol sbagliati nel Milan ma perché il suo nome è divenuto popolare via Internet, come pseudonimo di coloro che vogliono diffondere in rete materiali anonimi e talvolta soversivi.

Esordi' all'età 17 anni nel Watford, squadra di Elton John. Vinse il titolo di capocannoniere del torneo nella stagione 1982-83. Vestira' anche la maglia della nazionale Inglese con la quale segno' una tripletta contro il Lussemburgo ma dopo quella prestazione non riuscira' piu' a segnare con i Leoni guadagnandosi il soprannome in patria di Luther "Missitt".
Comunque grazie all'ottima annata 1982-1983 si mette in mostra a livello internazionale e nell'estate dell'83 con la fama di implacabile goleador viene acquistato dal Milan di Farina. Tuttavia in Italia non riesce a esprimersi ai livelli mostrati in terra d'albione. Dal canto suo la squadra Rossonera era retrocesso oramai due volte negli ultimi tre anni, prima per l’affare del ‘calcioscommesse’, poi, dopo una velocissima promozione, per "meriti sportivi" e anche in questa occasione era ritornato prontamente a far parte delle ‘elite’ del calcio che conta. Ma della Serie B i dirigenti, se non i tifosi milanisti dovevano avere un’inguaribile nostalgia se per affrontare il massimo campionato comprarono un centravanti come Luther Blissett. Con i rossoneri colleziono' solo 5 reti in 30 presenze e numerose prestazioni deludenti, che non gli permisero di ottenere le simpatie dei suoi tifosi. 

Si ricorda ancora la palla ciccata clamorosamente a porta vuota nel derby contro l'Inter,  il rigore sbagliato in Coppa Italia in cui spendi' il pallone fuori dallo stadio o contro la Fiorentina, lanciato in un contropiede, con mezzo campo da percorrere in solitudine e la palla del 2-0 pronta per lui, pestare il pallone e ‘cappottarsi’ clamorosamente a venticinque metri dalla porta.

Gianni Brera gli affibio' il soprannome irriderente di Callinosset in riferimento ad un altro vecchio calciatore milanista che sbagliava una valanga di goal (Callonate): Egidio Calloni.

Alla fine della stagione il Diavolo si classifica al sesto posto dietro all'Inter e al Torino, che lo lascia fuori dalla zona Uefa.
Nella stagione successiva tornò al Watford. Appese le scarpette al chiodo nel 1993, ha fatto parte dello staff tecnico del Watford dal 1996 al 2001. Ha successivamente allenato alcune squadre minori inglesi con scarsi risultati. Dall'aprile 2007, Blissett è passato ai motori per fondare una scuderia automobilistica. 
Non si sara' mica accorto di avere sbagliato sport troppo tardi?

No comments:

Post a Comment